Saturday, 15 June 2024

Venezia, Ponte di Rialto: si possono commerciare solo oggetti preziosi.

alias campo By alias campo | May 06, 2012 | Italy

La norma che doveva bloccare l’avanzata dei souvenir in alcune zone della città e che per il ponte di Rialto, in particolare, consente invece nuove aperture, trasferimenti ed ampliamenti di attività commerciali e/o artigianali riguardanti esclusivamente oggetti preziosi, d’arte, articoli d’antiquariato e numismatica e di filatelia, si rifa’ ad un vecchio regolamento del 2001, ancora in vigore. L’ultima vittima di questo regolamento è di qualche giorno fa, a chiudere e’ stato un negozio di bigiotteria di qualità. La titolare, Cecilia Rossetti, che gestisce già un altro negozio a San Marco, aveva preso in affitto il locale dell’ ex oreficeria Luciani lato San Bortolo del ponte ma non aveva i capitali per trasformarla in una vera gioielleria. E così ha dovuto chiudere i battenti dopo aver pagato ben 5 mila euro perché non vendeva gioielli e altre 5 mila perché non aveva la licenza per venderli. “Quello che più fa arrabbiare è che mi hanno fatto chiudere il negozio tirando in ballo il decoro del ponte” ci ha detto la signora Rossetti. Ma quello che sorprende in questa vicenda è che con questa norma tanto restrittiva si e’ in realtà ottenuto ben poco, al di là di qualche multa, e la qualità del commercio sul ponte e’ in caduta libera. In realta’ a vendere solo preziosi sono rimasti in quattro su 22 negozi. La vera novità di questi ultimi anni è proprio l’abbassamento della qualità della merce in vendita, molti più che negozi sembrano banchetti, quasi un bazar. Un vero e proprio degrado commerciale in una zona famosa che attira turisti da tutto il mondo. Un ponte “simbolo di Venezia” che meriterebbe di essere custodito e impreziosito da chi amministra la citta’ e migliorato in ogni particolare.


Related Video

This website uses cookies to help us give you the best experience when you visit our website. By continuing to use this website, you consent to our use of these cookies. Read More Accept