Saturday, 31 July 2021

Massimo Romagnoli. Candidato per il Movimento delle Liberta' per gli Italiani all'Estero in Europa

dolphin By dolphin | February 07, 2018 | Italy

Politiche 2018 sempre più vicine. La campagna elettorale è iniziata da tempo. Massimo Romagnoli, un Italiano in Europa, come si definisce lui stesso, è nato a Capo d’Orlando, in Sicilia, l’8 gennaio 1971, ma dal 1989 ha vissuto vicino ad Atene. Nel 2006 è stato eletto deputato di Forza Italia nella circoscrizione Europa, con 8.323 preferenze ed è rimasto deputato fino all’aprile del 2008.

Ha ricoperto anche il ruolo di Responsabile Estero del Gruppo degli Europarlamentari di Forza Italia.

Nel 2008 Franco Frattini, l’allora Ministro degli Esteri del Governo guidato da Silvio Berlusconi, gli ha offerto un posto nel Consiglio Direttivo della Conferenza dei Giovani Italiani del Mondo.

Nell’aprile del 2013 è stato nominato vicepresidente del “Club Italiani nel Mondo” nel comitato di Presidenza di Forza Italia in Sicilia.

Massimo Romagnoli, fino al novembre del 2014, è stato anche presidente dell’Orlandina Calcio, la squadra di Capo d’Orlando.

Attualmente Massimo vive tra Monaco di Baviera e Bruxelles ed e’ Presidente del Movimento delle Liberta’.

"Nato a Colonia nel 2007 e' un movimento che parte dal basso, ha spiegato Massimo Romagnoli, e che accoglie tutti gli Italiani della società civile, gli italiani che oggi lavorano da imprenditori, gli anziani pensionati, i bambini che sono cresciuti all’estero”.

“Noi siamo qui per tutti”  ha detto Romagnoli ai suoi Candidati dando indicazioni chiare sull’apertura del Movimento a tutti i Cittadini Italiani residenti all’estero in Europa.

Il Movimento delle Libertà propone un tour Europeo di incontri pubblici prima del 4 marzo. Romagnoli e gli altri candidati MDL  assicurano che andranno in ogni angolo dove ci sono connazionali.

“Con la mia candidatura – racconta Massimo -  voglio offrire, a tutti quelli che vivono la mia stessa condizione di “Italiano in Europa” e che crederanno in me e nei miei obiettivi,  la possibilita’ di continuare ad essere parte attiva della vita  politica italiana per favorire la crescita e lo sviluppo economico del Paese e promuovere scambi e relazioni tra le nostre comunità, i paesi europei e l’Italia partendo dai bisogni  concreti dei cittadini come l’assistenza sociale, il sostegno alla famiglia, la salute,  l’educazione, la cultura e lo sport”

Massimo Romagnoli si presenta con il  Movimento delle Liberta’ alle prossime Elezioni del 4 Marzo 2018 in tutta Europa con  un  Programma ambizioso che non ha tralasciato alcun aspetto della vita dei Cittadini Italiani Residenti in  Europa:

“Innanzitutto, insiste Massimo,  la cosa piu’ importante e’ l’Assistenza nelle Istituzioni degli Italiani che vivono all’Estero.  Sappiamo tutti come un Italiano che vive in qualsiasi parte del mondo si senta praticamente abbandonato dalle Istituzioni Italiane.  Quindi ci sono alcune cose importanti che il Movimento delle Liberta’ vorrebbe ottenere come  la Nomina in tutti i comuni italiani di un Consigliere Comunale responsabile dei propri concittadini residenti all’estero  e l’individuazione, in ogni comune in Europa  laddove ci sia una numerosa presenza di Italiani residenti, di un Consigliere locale  in grado di rappresentare i nostri connazionali”.

Altri due  fattori fondamentali che per Romagnoli non sono discutibili sono  L’Assistenza Sanitaria, per i connazionali residenti all’estero privi di un’assicurazione pubblica o privata, grazie a speciali  convenzioni tra il Ministero del Welfare e della Sanità e gli equivalenti organismi esteri,  e  Il Sostegno alla Famiglia, favorendo la nascita di Associazioni che abbiano come obiettivo la difesa dei Valori Cristiani e che siano in grado di fornire  servizi di welfare a tutte le famiglie italiane all’estero e in particolare a quelle  in difficoltà.

Poi ci sono i Consolati e le Rappresentanze Italiane, eterni fattori di discussione a cui occorre mettere mano per migliorarli.   “Ricordo - aggiunge Massimo - che e’ indispensabile  la Riforma dei COMITES, istituzioni rappresentative degli Italiani all’Estero in grado di operare in maniera paritaria con le  Autorità consolari.  Altro fattore importantissimo la Proposta di un Codice etico del personale diplomatico da rispettare nei confronti dei cittadini italiani residenti all’estero e l’Istituzione di  un sistema di rappresentanza più snello che elimini la attuale moltiplicazione di luoghi di consultazione e decisione relativi agli Italiani all’Estero”.

Ma Massimo Romagnoli si batte anche per: 

La Cultura, che ti da un Senso Civico ed Etico e ti forma per la Vita: “……accrescere il ruolo degli Istituti Italiani di Cultura come Centri  propulsori di iniziative e cooperazione culturale….”  e per l’ Educazione: “ …. l’obiettivo di promuovere  la lingua italiana negli ambienti stranieri e di mantenere viva l’identità culturale dei figli dei nostri connazionali   anche di seconda e terza generazione…..”

I Giovani   poi  sono considerati un arricchimento nel Programma del Movimento delle Liberta’ perche’ rappresentano il futuro dell’Italia anche all’Estero, quindi sono molti i punti del programma del MdL che li riguarda:  

- “Creazione di un database dei professionisti” nel quale inserire i Curricula degli Italiani in Europa.  Esso dovrebbe rappresentare un bacino di reclutamento da parte delle Imprese Italiane che operano all’Estero e un punto di riferimento  per lo scambio di informazioni e di esperienze professionali e personali tra i giovani italiani che vivono all’estero;

- Promozione  della Conferenza dei Giovani Italiani nel Mondo, la cui prima e unica edizione risale al 2008;

- Sviluppo e pubblicizzo del Forum dei Giovani Italiani all’Estero, presente sul sito del Consiglio Generale degli Italiani   all’Estero, come luogo di dibattito e di scambio di opinioni;

- Sostegno ed incentivi a favore dell’associazionismo giovanile;

- Istituzione di un vincolo relativo alla composizione delle liste per l’elezione dei membri del Comites, che  devono  garantire un’adeguata rappresentanza di giovani.

L’ Informazione poi e’ fondamentale per mantenere il legame con l’Italia

- Creazione di un giornale telematico gratuito degli Italiani all’Estero contenente una Newsletter, notizie sull’attività dei   propri rappresentanti in Parlamento, indirizzi utili e informazioni su tutto ciò che riguarda la Circoscrizione Estero.

Occupazione, qui Massimo dice che  non occorre aggiungere nulla…ma invece impegnarsi per

- Agevolare gli Italiani, in possesso dei requisiti richiesti, nelle assunzioni, nei concorsi e nei bandi indetti da Enti e Istituzioni   italiane ed italo-estere.

Lo Sport,  si sente il bisogno di una grande spinta per ridare vita alle Associazioni che siano in grado di promuovere lo sport e trovare nuovi Campioni Italiani, quindi aggiunge Massimo:

- Sottoscrizione di una convenzione MAE-CONI che consenta alle Associazioni Nazionali degli Italiani all’Estero e ai Circoli  all’Estero di promuovere lo sport attraverso l’organizzazione di convegni e manifestazioni sportive.

Riduzione tasse,  “quello che chiede il Movimento delle Liberta’ in realta’ dovrebbe gia’ esistere” -  insiste Massimo Romagnoli -  “noi chiederemo cose eque quali:

- Emendamento al Regolamento IMU relativamente all’attribuzione dell’aliquota ridotta e relative detrazioni previste per  l’abitazione principale dei Cittadini Residenti all’Estero;

- Riduzione della Tarsu per gli Italiani Residenti all’Estero legando la tassa comunale al concreto livello di consumo del  servizio;

- L’esenzione dal pagamento del canone RAI per tutti coloro i quali sono proprietari di un apparecchio televisivo nell’abitazione  di loro proprietà in Italia ma hanno trasferito la loro residenza all’estero da più di tre anni e sono iscritti all’AIRE”.

Sviluppo Economico Commerciale, ultimo punto ma non per importanza su cui si sofferma il Presidente  Romagnoli:

- Sviluppare una efficace Governance Economica a disposizione delle Imprese Italiane all’Estero per garantire un sostegno  immediato sul territorio mediante attività di promozione, assistenza, informazione e formazione;

- Attraverso la Confederazione degli Imprenditori Italiani in Europa incentivare la realizzazione di attività (fiere, workshop, convegni, corsi di formazione) in collaborazione con gli uffici ICE, le Camere di Commercio Italiane all’Estero, le  Associazioni di categoria, le Università e gli altri Enti presenti sul territorio;

- Realizzazione di un Brand-Italia, valido sia per il mercato estero che per quello italiano, sotto cui raccogliere una serie di prodotti tipici. Il progetto prevede che i marchi dei singoli produttori non scompaiano ma siano subordinati al brand unico che verrà promosso attraverso una precisa strategia di comunicazione e marketing che include comunicati, conferenze  stampa, sito internet, pubblicazioni, eventi.

Massimo Romagnoli, Presidente del Movimento delle Libertà, e’ presente sul Web, Facebook, Twitter e Instagram. “Dare voce agli italiani nel mondo e renderli partecipi delle battaglie del Movimento, ma anche per ricevere feedback e spunti da parte degli elettori.  Consigli e critiche sono ben accette, aiutano a crescere e a migliorarsi. E’ importante informare i Connazionali residenti all’estero che è giunto il momento di interagire in tempo reale” dice Romagnoli.

Per informazioni, per conoscere i Candidati e il loro tour elettorale vi invitiamo invece a visitare il sito ufficiale del MdL   

Altri dati utili:

massimo-romagnoli.com

@romagnolimax

facebook.com/VotaMassimoRomagnoli

mr@massimo-romagnoli.com

+39 388 1470022


  • Tags:   Massimo Romagnoli Movimento delle Liberta' Italiani all'Estero in Europa Elezioni Politiche in Italia 2018 Capo d'Orlando Forza Italia Responsabile Estero del Gruppo degli Europarlamentari di Forza Italia Silvio Berlusconi Consiglio Direttivo della Conferenza dei Giovani Italiani del Mondo Presidente Movimento delle Liberta' Franco Frattini
  • Categories:  Politics

Related News

This website uses cookies to help us give you the best experience when you visit our website. By continuing to use this website, you consent to our use of these cookies. Read More Accept