Wednesday, 27 October 2021

Generazione Famiglia e il Bus della Liberta'

Laura By Laura | September 28, 2017 | Italy

Lettera aperta da Generazione Famiglia: “Cari amici, in questi giorni è in corso il tour nazionale del Bus della Libertà! Il grande pullman arancione che Generazione Famiglia e CitizenGO Italia stanno portando in giro per l’Italia per sensibilizzare la società sul tema della libertà educativa della famiglia.

Siamo partiti sabato scorso da Roma. Dalla sede della Corte di Cassazione. Il messaggio che abbiamo dato è stato chiaro: basta sentenze contro la Costituzione, basta sentenze che rubano ai bambini il papà o la mamma. No alle adozioni gay, no all'utero in affitto.

Sì a mamma e papà!

Domenica siamo stati a Firenze. La città di Matteo Renzi. Un segno forte: il Governo Renzi ha approvato il ddl sulla cosiddetta Buona Scuola in cui si obbligano gli istituti a inserire nelle loro offerte formative le questioni legate all'identità di genere.

Inoltre, per inizio ottobre è previsto nella sede della Regione Toscana un convegno politico per sponsorizzare il tema della “transessualità in età prescolare”. Ovvero, sotto i 6 anni. Abbiamo denunciato il fatto volantinando e informando in giro per Firenze, e moltissimi cittadini si sono detti indignati.

Lunedì, a Milano, abbiamo fatto altrettanto. Abbiamo mostrato per ore il messaggio del Bus per le strade più frequentate della città. Abbiamo anche qui volantinato e informato i passanti, anche davanti al Duomo!

Martedì eravamo a Brescia. Oltre alla solita attività informativa, abbiamo incontrato il leader del Family Day Massimo Gandolfini, che ci ha aggiornati sugli ultimi sviluppi nel duro lavoro di pressione sul Ministero dell’Istruzione e sul Governo in generale.

Ieri, a Bologna, è stata la tappa più dura. Siamo arrivati in città scortati dagli agenti della Questura, e in piazza siamo stati circondati da otto o nove tra veicoli e camionette della Polizia e dei Carabinieri. Decine di agenti ci hanno tutelato dai modi aggressivi di un gruppo di contestatori che per due ore ci ha rivolto urla e insulti.

Incredibile! La scena era surreale: le forze dell’ordine dovevano proteggere persone venute a dire che i bambini sono maschi e le bambine femmine. Questi sono i tempi.

Con questi tempi dobbiamo fare i conti.

Scriviamo questa mail mentre siamo in viaggio per Bari, dove arriveremo a notte fonda.

Oggi (per voi che leggete = giovedì 28) saremo appunto a Bari a Piazza Prefettura dalle 12 alle 14. Dopodomani, giovedì 29, a Piazza Trieste e Trento a Napoli, sempre dalle 12 alle 14.

 IMPORTANTE!

Il tour finirà a Roma sabato 30 settembre, con una manifestazione alle ore 15 in Piazza della Bocca della Verità a cui siete TUTTI INVITATI!

Ribadiremo ancora una volta che sui temi della sessualità e dell’affettività NESSUNO può scavalcare la responsabilità genitoriale della famiglia.

Un caro saluto a tutti

Jacopo, Filippo, Maria Rachele

P.S. Generazione Famiglia - La Manif Pour Tous Italia è un'associazione di uomini e donne di ogni età, estrazione e professione che senza bandiere di partito, né simboli religiosi si impegnano nel quotidiano per promuovere e proteggere la famiglia come unione tra un uomo e una donna aperta alla procreazione di figli. Le nostre risorse provengono dalle donazioni di singole persone che condividono i nostri ideali, non riceviamo fondi da stati, partiti o aziende: questo ci consente la piena libertà di parola e azione in tutti i luoghi e in tutte le circostanze. Per conoscere le nostre Campagne visita il nostro sito  http://www.generazionefamiglia.it   o seguici su Facebook, Twitter.

 

 


Related News

This website uses cookies to help us give you the best experience when you visit our website. By continuing to use this website, you consent to our use of these cookies. Read More Accept