Saturday, 15 June 2024

Venezia, tromba d'aria in laguna. Devastate le isole

alias campo By alias campo | June 12, 2012 | Italy

Una violenta tromba d'aria si è abbattuta su Venezia, riportando la memoria indietro di 42 anni, all'11 settembre 1970. Intorno alle 21.30 nell'isola di Sant'Elena il motoscafo dell'allora Acnil (oggi Actv) veniva affondato da una tromba d'aria: 21 persone morirono annegate.

Cosi’ anche oggi tutti,  soprattutto gli anziani,  hanno temuto il ripretersi di qualcosa di simile, con la tromba d’aria che arrivava dai Colli Euganei e che si e’ abbattuta principalmente  sulle isole di Sant'Elena, Certosa e Sant'Erasmo.     A Sant'Elena diversi  bambini tra i 9 e 10 anni che frequentavano un corso di vela  per cercare salvezza  si  sono  rifugiati all'interno di un container che è  pero’  stato spostato dal fortissimo vento. Hanno dovuto intervenire  i vigili del fuoco  per liberarli  perché l'uscita era ostruita dai rami. Anche il muro di cinta dello Stadio Penzo e’ crollato sotto il peso di un platano.  La Protezione civile comunale, dopo una prima rilevazione, comunica che vi sono danni rilevanti all’isola della Certosa  con centinaia di alberi abbattuti.

Gli edifici restaurati in tempi recenti hanno resistito e  non appaiono danneggiati.  Molto danneggiato invece il chiostro e distrutto completamente il plateatico del ristorante dell’isola.  Danni pesanti,  ancora da quantificare,  anche a Sant’Erasmo  con case e capannoni danneggiati e alberi abbattuti.

Molte le barche rovesciate dai cavalletti di stallo, gondolini volati via.  Sul posto stanno già intervenendo i Vigili del Fuoco e le squadre della Protezione civile comunale.  Anche le cooperative sociali sono in arrivo per iniziare il lavoro di rimozione degli alberi abbattuti.


  • Tags:   Venezia tromba d’aria laguna parco Certosa Sant’Elena motoscafo Actv Colli Euganei Sant’Erasmo Bambini corso vela container vento vigili del fuoco rami muro cinta Stadio Penzo Protezione civile edifici chiostro ristorante plateatico capannoni barche cavalletti stallo gondolini cooperative sociali
  • Categories: 

Related News

This website uses cookies to help us give you the best experience when you visit our website. By continuing to use this website, you consent to our use of these cookies. Read More Accept